I SEMI ANTICHI a cura di Angelo Bianchi, erborista

I SEMI ANTICHI di Angelo Bianchi

Molti cibi che arrivano sulle nostra tavola sono in gran parte prodotti dall’industria. Per soddisfare ed anche per imporre certi criteri esclusivamente commerciali, viene ritenuto necessario pianificare le colture in modo che si abbiano piante adatte alla raccolta, alla conservazione ed alla trasformazione delle derrate e che tengano conto delle esigenze dei processi di lavorazione e commercializzazione delle grosse catene commerciali.

        Questa prassi assai diffusa non prevede, se non in minima parte, la salvaguardia dell’ambiente, la biodiversità genetica.  Il risultato di questa tendenza impone, tra l’altro, che i piccoli coltivatori siano dipendenti dalle sementi ( in larga parte ibridi e OGM) controllate dai grandi complessi agroindustriali ( per es. Monsanto ed altri) e costretti poi di conseguenza ad utilizzare i prodotti di sintesi di cui le stesse industrie sono produttrici. Infatti tali sementi avendo in qualche modo perso la naturale robustezza e rusticità, a causa delle manipolazioni atte a privilegiarne la produttività, necessitano per essere coltivate, trattamenti massicci di pesticidi per combatterne le avversità e necessitano anche apporti notevoli di concimi chimici per sostenerne la crescita e lo sviluppo.
         Tra i piccoli agricoltori si è diffusa la volontà di controbattere questa tendenza dell’industria agroalimentare e si è cercato di recuperare varietà di sementi che possano garantire la biodiversità, il sapore e la salubrità del cibo, e , non ultima, la possibilità di autoprodursi le sementi necessarie, cercando di svincolarsi, per quanto possibile, dalla morsa dei condizionamenti imposti dall’agroindustria.
          Questi agricoltori, insieme ad alcuni ricercatori universitari, hanno cercato di recuperare semi di orticole e di cereali accantonati, nei tempi recenti, perché meno produttivi e meno adatti alle colture intensive anche se notevolmente resistenti alle avversità ed in  grado di produrre piante particolarmente ricche di valori nutritivi.
           Questa ricerca riguarda soprattutto le varietà locali adatte per uno specifico terreno e clima, assolutamente diverse delle sementi costruite per la monocoltura che invece sono le stesse per differenti climi, terreni e latitudini.
            Nei casi di particolari avversità climatiche oppure di avversità causate da parassiti e crittogame, le monocolture vengono praticamente distrutte in modo assai grave, in quanto tutte le piante sono sottoposte allo stesso rischio, mentre nel caso di una promisquità di diverse varietà ci saranno alcune piante che soccomberanno, ma altre invece che riusciranno a resistere e quindi a garantire in ogni caso il raccolto. Alcuni agricoltori si sono attrezzati anche per fornire alla popolazione locale prodotti provenienti da queste varietà “antiche” ed a garantire quindi alimenti assai più ricchi di valori nutritivi, esenti da residui tossici e rispettosi dell’ambiente e della biodiversità.
              Questa piccola rete “commerciale” inoltre permette di limitare i trasporti che creano non pochi danni all’ambiente e notevoli spese che vanno ad incidere in maniera sostanziale sul prezzo del prodotto.
               Attraverso questi semplici meccanismi si può cercare in qualche modo di modificare le abitudini e gli acquisti delle persone, in gran parte condizionati dalla pubblicità e dalle mire di chi ha come scopo solo l’interesse economico.
Angelo Bianchi
Erborista
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.